Le nostre soluzioni
per l’emergenza
Covid-19

L’Istituto di Vigilanza La Torre ha messo a punto sistemi certificati per la rilevazione della temperatura corporea e per la gestione degli accessi all’interno dei luoghi di lavoro basati sulla tecnologia termografica.

Tale tecnologia sfrutta il principio per il quale ogni corpo, con temperatura superiore allo zero assoluto, emette una quantità rilevabile di radiazioni infrarosse.

Attraverso telecamere specifiche per la misurazione corporea (differenti rispetto alle telecamere termiche utilizzate nei sistemi anti-intrusione) è possibile monitorare rapidamente e in maniera dinamica e sicura, senza contatto da parte dell’operatore, la temperatura di tutti i soggetti che devono accedere al luogo di lavoro.

SOLUZIONE
STAND ALONE

La soluzione consiste in una telecamera termografica, da installare sulla rete elettrica attraverso uno switch e da posizionare su un cavalletto, uno scaffale o un muro ad 1,5 mt d’altezza.

La telecamera può essere collegata con un cavo di rete ad un qualsiasi PC (è possibile anche installare più telecamere su un unico PC).

Un apposito software consente di programmare lo screening della temperatura in un range che va da min 30° a max 45°.

La telecamera è capace di effettuare lo screening di 2-4 persone alla volta fino ad una distanza di 3-4 metri.

Attraverso una delle due uscite relais delle telecamere è possibile, inoltre, attivare la serratura elettronica di una porta di ingresso, in modo da impedire l’accesso da parte di persone la cui temperatura supera la soglia impostata.

Spesa ammessa al credito d’imposta artt. 30 e 64 D.L. 18 del 2020 – V. Circ. N.9/E Agenzia delle Entrate

SOLUZIONE
STAND ALONE

La soluzione consiste in una telecamera termografica, da installare sulla rete elettrica attraverso uno switch e da posizionare su un cavalletto, uno scaffale o un muro ad 1,5 mt d’altezza.

La telecamera può essere collegata con un cavo di rete ad un qualsiasi PC (è possibile anche installare più telecamere su un unico PC).

Un apposito software consente di programmare lo screening della temperatura in un range che va da min 30° a max 45°.

La telecamera è capace di effettuare lo screening di 2-4 persone alla volta fino ad una distanza di 3-4 metri.

Attraverso una delle due uscite relais delle telecamere è possibile, inoltre, attivare la serratura elettronica di una porta di ingresso, in modo da impedire l’accesso da parte di persone la cui temperatura supera la soglia impostata.

Spesa ammessa al credito d’imposta artt. 30 e 64 D.L. 18 del 2020 – V. Circ. N.9/E Agenzia delle Entrate

SOLUZIONE ADVANCED

Nella soluzione “Advanced”, il sistema Stand Alone descritto in precedenza, grazie ad un collegamento VPN su linea ADSL, viene collegato alla Centrale Operativa dell’Istituto di Vigilanza La Torre, che in tal modo avrà supervisione sull’intero sistema.

In particolare, l’Istituto potrà verificare e monitorare quello che accade e fornire un servizio di assistenza immediata in real time attraverso l’installazione di un citotelefono stand alone, collegato alla centrale operativa.

Inoltre, attraverso l’installazione di una centralina di allarme potranno essere gestiti in maniera differenziata gli accessi interessati alla procedura di controllo.

Grazie alla centralina sarà possibile monitorare lo stato di apertura e chiusura delle porte di ingresso, intervenire ove necessario sull’apertura e chiusura ed essere immediatamente allertati dalla Centrale in caso di forzatura degli accessi.

Spesa ammessa al credito d’imposta artt. 30 e 64 D.L. 18 del 2020 – V. Circ. N.9/E Agenzia delle Entrate

SOLUZIONE ADVANCED

Nella soluzione “Advanced”, il sistema Stand Alone descritto in precedenza, grazie ad un collegamento VPN su linea ADSL, viene collegato alla Centrale Operativa dell’Istituto di Vigilanza La Torre, che in tal modo avrà supervisione sull’intero sistema.

In particolare, l’Istituto potrà verificare e monitorare quello che accade e fornire un servizio di assistenza immediata in real time attraverso l’installazione di un citotelefono stand alone, collegato alla centrale operativa.

Inoltre, attraverso l’installazione di una centralina di allarme potranno essere gestiti in maniera differenziata gli accessi interessati alla procedura di controllo.

Grazie alla centralina sarà possibile monitorare lo stato di apertura e chiusura delle porte di ingresso, intervenire ove necessario sull’apertura e chiusura ed essere immediatamente allertati dalla Centrale in caso di forzatura degli accessi.

Spesa ammessa al credito d’imposta artt. 30 e 64 D.L. 18 del 2020 – V. Circ. N.9/E Agenzia delle Entrate

VANTAGGI

Facilità di installazione

Le telecamere possono essere installate come i sistemi TVCC tradizionali, a soffitto o a parete o su cavalletto.

Flessibilità

La configurazione delle soluzioni proposte può essere modificata in qualsiasi momento in base alle necessità legate alle procedure di lavoro e ai flussi delle persone.

Scalabilità

È possibile gestire più punti di accesso ad un luogo di lavoro tramite un solo computer.

Precisione

L’accuratezza della misurazione è garantita da specifici algoritmi.

Velocità

Lo screening viene effettuato in pochi secondi.

Rilevazione di soggetti multipli

Le telecamere sono capaci di rilevare più volti simultaneamente nella scena.

Assenza di contatto fisico

Le telecamere consentono la misurazione della temperatura senza contatto, ad oltre 3 metri di distanza, evitando il rischio di trasmissione di agenti patogeni.

Segnalazione ottico-acustica

Le telecamere dispongono inoltre di un altoparlante e di un led per notificare l’esito dello screening.

SOLUZIONE
CONTROLLO E ACCOGLIENZA

La soluzione prevede l’impiego di una risorsa non armata dedicata, messa a disposizione dal nostro Istituto di Vigilanza.

La risorsa opererà in uniforme, dotata di tutti i DPI necessari (guanti, mascherina, occhiali, disinfettante, etc.) e provvista di dispositivo termico portatile, svolgerà attività di portineria e reception controllando la temperatura corporea di tutti i soggetti che devono accedere al luogo di lavoro.

Si occuperà, inoltre, della gestione del centralino, ove previsto.

SOLUZIONE
CONTROLLO E ACCOGLIENZA

La soluzione prevede l’impiego di una risorsa non armata dedicata, messa a disposizione dal nostro Istituto di Vigilanza.

La risorsa opererà in uniforme, dotata di tutti i DPI necessari (guanti, mascherina, occhiali, disinfettante, etc.) e provvista di dispositivo termico portatile, svolgerà attività di portineria e reception controllando la temperatura corporea di tutti i soggetti che devono accedere al luogo di lavoro.

Si occuperà, inoltre, della gestione del centralino, ove previsto.

Prenota
una consulenza gratuita






OPPURE CHIAMACI AL NUMERO